alice lifestyle leonardo marcopolo

Dopo tanto lavoro e stress quotidiano che, si sa, arrivati all’inizio delle vacanze si è accumulato a dismisura, tutto ciò di cui avremmo bisogno è solo un viaggio di relax, relax e relax.
Soprattutto per evitare di tornare dalle vacanze più stanchi di prima…

Se poi siamo amanti di Yoga, Tai Chi Chuan, Yi Quan e altre discipline rilassanti e stimolanti, il dado è tratto: abbiamo tutte le informazioni necessarie per decidere il nostro viaggio dell’estate.

Sarà sicuramente un viaggio studiato e pensato ad hoc per la propria pace dei sensi, che magari possa completare o approfondire un personale viaggio spirituale iniziato durante l’anno.

Quando si parla di un viaggio concentrato sull’aspetto meditativo, ascetico, mistico ma soprattutto rilassante per conoscere e scoprire spazi sacri del proprio Io, è il caso di tirare in ballo la Thailandia, il Marocco, l’India ma anche le Isola di Mauritius, circondate da uno splendido Oceano Indiano.

Con il nome Thailandia, la prima cosa che viene in mente è Bangkok, soprattutto dopo il celebre film e romanzo Mangia, Prega, Ama che vede protagonista la star Julia Roberts.

Viaggiare a Bangkok significa perdersi tra affascinanti templi, come il Wat Arun, il Marble Temple o il Wait Traimit Temple of the Golden Buddha, dove è possibile ammirare una meravigliosa statua di Buddha tutta in oro. Ma i templi non sono l’unica attrazione della Thailandia.

Si perché, Bangkok è anche la culla di massaggi, parchi e meravigliosi fiumi come ad esempio il fiume Kwai nel parco di Erawan, caratterizzato da uno straordinaria cascata alta 1.500 metri.

I templi, luoghi di culto ed espressione di antiche culture scomparse sono una delle principali attrattive anche del viaggio in India. Il carattere paradisiaco delle regioni di Jammu e Kashmir è uno spettacolo da vedere e assaporare in ogni suo aspetto culturale e sacro in cui poter riflettere e ritrovare se stessi.

Decidendo di spostarsi in tutt’altro luogo, invece, il viaggio in Marocco è un’altra opzione altrettanto valida. L’atmosfera di un tramonto di fuoco tra le dune del seducente deserto, la ricchezza culturale dei palazzi e delle moschee, le Kasbah, le città imperiali (Fez, Meknes, Marrakech, Casablanca, Rabat) visitate sotto il richiamo del muezzin è un viaggio e  un’esperienza che non hanno paragoni.   

Il Marocco è anche ricco di moltissime possibilità per gli sportivi, gli avventurosi e gli appassionati di fotografia con i suoi paesaggi mistici e incantevoli scorci.

Infine, si sente spesso parlare dell’Isola di Mauritius come una vacanza da sole, spiaggia e mare.
In realtà queste tre peculiarità, evidenti in questa isola, non sono l’unico motivo che rendono l’isola una meta di viaggio. 

La natura incontaminata, i colori, i profumi di una natura selvaggia sono un angolo di paradiso in cui lussuose Spa completano momenti rilassanti da sogno. Se poi si ha voglia di evadere lontano da tutti e da tutto, nell’Isola di Mauritius avventurose escursioni nel bel mezzo di una natura incontaminata sono proprio quello che fa per voi.

Rilassare l’anima e il corpo e nutrire lo spirito con le bellezze sacre di luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato, è un viaggio che prima o poi arriva il momento di fare…d’altra parte come la stessa Julia Roberts suggerisce: “Se riesci a fare un po’ di spazio nella tua mente si apre una porta, e allora sai cosa fa l’universo? Ti inonda e tutto il resto non conta più”.

Leggi anche:

Dimmi chi sei e ti dirò che viaggio fai

Questa estate viaggio…romantica!

Viaggi e città d’arte: un binomio vincente

Donna e avventura: il viaggio al caso vostro

Share This