alice lifestyle leonardo marcopolo

È ancora presto per avere delle informazioni attendibili sul vincitore della Palma d’Oro al Festival del Cinema di Venezia, ma ciò non toglie che i più curiosi stanno già scommettendo sui possibili candidati con stuzzicanti pronostici.

Tra le disparate previsioni sul vincitore del Festival del Cinema di Venezia saltano in primo piano anche le donne.
Sono quattro, infatti, le regie al femminile in corsa per la vittoria del Festival.

Un vero e proprio trionfo della creatività e del talento femminile dietro alla macchina da presa, cui spesso, nel cinema, non viene data la giusta rilevanza.

Si fa presto a parlare di vincitore quando a partecipare al Festival del Cinema di Venezia compaiono nomi di registi come Terrence Malick (Palma d’Oro a Cannes), Francesca Comencini (pluripremiata nel 2009 a Venezia con il film Lo spazio bianco) o Paul Thomas Anderson (3 nomination agli Oscar). Senza contare una lunga serie di registi storici messi in lizza per il premio più ambito.

Ma quali sono, secondo i gossip, i candidati al titolo di vincitore del Festival del Cinema di Venezia?

1. Terrence Malick con To the Wonder

Il film To the Wonder del regista Terrence Malick si presenta come uno dei plausibili vincitori del Festival del Cinema di Venezia. Malick ci offre, ancora una volta, una visione nuova dell’amore, inquadrata dalla sua particolare prospettiva. Un interessante punto di vista sui sentimenti amorosi ma anche sulla fede, che arriva a toccare temi molto delicati come quello religioso.

2. Paul Thomas Anderson con The Master

Al fianco di Terrence Malick nella corsa per il Leone d’Oro 2012 si colloca il regista Paul Thomas Anderson, con il film The Master. Una pellicola definita, in alcuni casi, “trasgressiva” per i suoi argomenti scottanti che hanno iniziato a far discutere prima ancora della sua uscita. Il racconto è la storia di una setta che rivive il fenomeno Scientology, unito all’esperienza dello scrittore Ron Hubbard.

3. Daniele Ciprì con È stato il figlio

Sul fronte italiano sembrerebbe avere qualche chance come vincitore del Festival del Cinema di Venezia Daniele Ciprì, con il film È stato il figlio. In primo piano la performance, come sempre impeccabile, di Toni Servillo, doppiamente protagonista con la pellicola Bella addormentata di Marco Bellocchio.

4. Takeshi Kitano con Outrage Beyond

Ad essere inserito nella lista dei vincitori superfavoriti al Festival del Cinema di Venezia è il regista Takeshi Kitano, in concorso con un film di genere. Outrage Beyond è un gangster movie dai toni e le sfumature insolite, che caratterizzano lo stile unico e vincente del regista Takeshi Kitano.

Quale film conquisterà la giuria del Festival? Trionferà l’amore di Malick o la trasgressione di Anderson? Lo spirito tragicomico di Ciprì o la “violenza verbale” di Kitano? Insomma, quale sarà il nome del vincitore di quest’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia?

Leggi anche

Festival del Cinema di Venezia: ecco i nomi dei vincitori

Festival del Cinema di Venezia: la rivincita delle donne

Share This