Cioccolato Bernardi, l’offerta su Bottega Italiana
Come scegliere l’albero di Natale? Ecco i consigli giusti!
Palle di Natale patchwork, come realizzarle

Ed è tornato anche quest'anno il periodo delle decorazioni di Natale... Ogni anno tiriamo fuori dalla cantina i vecchi addobbi e ogni anno vorremmo ravvivarli però con qualcosa di nuovo... Perchè non creare noi stessi delle palle di Natale, allora?

Un'idea originale è quella di decorazioni natalizie realizzate con la tecnica del patchwork, una tecnica molto antica che già le nostre nonne usavano per riciclare gli avanzi di tessuto, per riparare o creare nuovi oggetti.

La riuscita di queste decorazioni, spesso, dipende dalla scelta dei tessuti, più o meno ricchi e scintillanti, che possono essere impreziositi dall’utilizzo di paillettes, perle, fili dorati e quant'altro. Pronti a realizzare le nostre palle di Natale patchwork? Allora diamoci da fare e vediamo cosa ci occorre.

Palle di Natale patchwork: cosa ci occorre

  • Palline di polistirolo (ne esistono di diverse misure)
  • Tessuti di vari colori
  • Spilli per patchwork (sono più corti di quelli utilizzati in sartoria ed esistono di color oro o argento)
  • Passamaneria
  • Paillettes
  • Perline
  • Taglierino
  • Pennarello
  • Colla a caldo

Palle di Natale patchwork: come realizzarle

  • Con il pennarello si disegnano dei tratti sulla palla di polistirolo che saranno poi incisi con il taglierino.
  • Tagliare dei pezzi di stoffa e posizionarli sulla palla e con l’aiuto di una limetta per le unghie, infilare nelle incisioni, che non devono essere troppo profonde, la stoffa eccedente.
  • Ripetere questa operazione su tutta la palla, magari alternando stoffe di diversi colori.
  • Sui tagli che abbiamo formato, posizionare della passamaneria che fermeremo con l’aiuto di un po’ di colla a caldo (non eccedere nell’utilizzo per non farla fuoriuscire).
  • Sempre con la passamaneria, formare un anello sull’estremità superiore e fermarla con una goccia di colla al caldo e con uno spillo per il patchwork. Servirà per appendere la palla all’albero di Natale.
  • Con le paillettes e le perline, fissandole con gli spilli per patchwork, si possono decorare le palle per renderle ancor più scintillanti.

Palle di Natale patchwork: tecnica a "carciofo"

Un’altra tecnica che con la quale si possono creare decorazioni natalizie e rivestire le palle di natale è la cosiddetta tecnica a “carciofo”.

  • Si tagliano dei quadrati di stoffa di colori diversi. Si ripiegano su se stessi in modo da formare un triangolo e partendo dall’alto della palla, si fissano al polistirolo con gli spilli per il patchwork (sull’angolo superiore si può posizionare una paillette per impreziosire la decorazione).
  • Quando si inizia il secondo giro, bisogna fare attenzione ad alternare i colori cercando di non formare delle file dello stesso colore.
  • Una volta ricoperta tutta la base di polistirolo, sull’estremità inferiore posizionare il quadratino di stoffa aperto.
  • Sull’estremità superiore formare un anello con la passamaneria e fissarlo con un poco di colla a caldo.
  • Anche questa decorazione può essere impreziosita con dei fiocchi di passamaneria.
Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Consigli

Continua a crescere il numero delle persone che utilizzano rimedi naturali come bicarbonato, aceto o succo di limone per pulire in casa o, addirittura per la propria igiene personale. il bicarbonato, ad esempio, oltre che essere un utile aiuto contro i batteri, contribuisce a mantenere equilibrato il ph naturale della pelle. I modi per usare il bicarbonato sono svariati e sempre utilissimi. Iniziamo nel vederne 10... Come usare il bicarbonato per la pulizia personale Bicarbonato come dentifricio Preparare una pasta di dentifricio a base di perossido di idrogeno al 3% di bicarbonato, è un'ottima alternativa al classico dentifricio al fluoruro. Se non avete abbastanza pazienza, invece, potete immergere lo spazzolino con dentifricio nel bicarbonato. Questo vi aiuterà non solo a sbiancare i denti ma anche a mantenere una bocca più fresca e pulita durante tutta la giornata. Bicarbonato per la pulizia di elettrodomestici Per avere una maggiore pulizia in casa, basterà immergere apparecchi orali o pulire gli elettrodomestici con due cucchiaini di bicarbonato sciolti in un bicchiere o in una ciotola di acqua. Il bicarbonato scioglie le particelle di cibo ancora presenti dopo una prima pulizia, neutralizzando gli odori per mantenere gli apparecchi igienizzati. Bicarbonato come scrub viso Il bicarbonato è un ingrediente perfetto per realizzare ottimi scrub per viso e corpo. Create una pasta con 3 cucchiai di bicarbonato e una parte di acqua, mescolate il tutto e applicate lo scrub sul viso con un movimento circolare. Questo semplice scrub è possibile applicarlo anche ogni mattina, dal momento che è molto delicato. Bicarbonato per trattare morsi di insetto e pruriti della pelle Preparate una pasta di acqua e bicarbonato e applicatela su punture di insetti. Questo vi aiuterà a placare il prurito e ad alleviare il gonfiore. Può essere usata non solo come trattamento ma anche come prevenzione. Bicarbonato per i capelli È cosa nota che per la bellezza dei capelli l'aceto è sorprendente, ma neanche il bicarbonato scherza... Provate ad applicare una piccola quantità di bicarbonato di sodio insieme allo shampoo e risciacquate abbondantemente. Avrete una cute più pulita e dei capelli ben pettinabili. Inoltre, il bicarbonato è ottimo anche per pulire al meglio pettini e spazzole: immergete le spazzole in una ciotola con dell'acqua e 3 cucchiai di bicarbonato. Vedrete che risultato. Come usare il bicarbonato per la pulizia della casa Bicarbonato per i sanitari Il bicarbonato è un alleato perfetto per far splendere piani doccia, vasche da bagno, mattonelle e lavelli, anche in fibra di vetro. È sufficiente mettere un cucchiaio di bicarbonato sulla spugna che utilizzate per pulire, passarla sulla superficie interessata, sciacquare e asciugare. Le stesse spugne usate per pulire, se hanno bisogno di essere lavate, potete immergerle e lasciarle in ammollo in una soluzione di acqua e bicarbonato. Bicarbonato per pulire il forno e il microonde Cospargete il bicarbonato di sodio sul fondo del forno. Spruzzate con acqua per inumidire il bicarbonato e lasciate riposare durante la notte. Al mattino, raccogliete il bicarbonato di sodio e la sporcizia con una spugna e risciacquare abbondantemente. Per il microonde, invece, potete applicare il bicarbonato direttamente sulla spugna umida e pulire delicatamente per poi risciacquare. Bicarbonato per lucidare l'argenteria e pulire macchie di caffè Il bicarbonato è molto utile anche per pulire l'argenteria con rimedi naturali. Preparate una pasta con 3 cucchiai di bicarbonato e uno di acqua. Strofinate l'argenteria, sciacquate e asciugate per bene. Anche per la pulizia di macchie del caffè, il bicarbonato è molto utile. Basterà mescolare 1/4 di tazza di bicarbonato in 1 litro di acqua tiepida e lasciare le tazzine in ammollo nella soluzione per tutta la notte. Stesso discorso per la pulizia di pavimenti, ma in quel caso bisognerà mettere in acqua tiepida metà tazza di bicarbonato e lavare come con un normale detergente. Bicarbonato per deodorare Il bicarbonato è un ottimo aiuto anche per deodorare il frigorifero (mettete un po' di bicarbonato in una ciotola aperta); il tagliere di salumi (cospargete di bicarbonato il tagliere e poi sciacquate); il cestino dei rifiuti (cospargete l'interno del cestino con del bicarbonato) e addirittura, potete usarlo per neutralizzare gli odori del lavandino e degli scarichi. Vi occorrono mezza tazza di bicarbonato e dell'acqua calda che faccia scorrere il bicarbonato giù per gli scarichi. Et voilà, la pulizia è fatta. Bicarbonato per rinfrescare il bucato Non sempre i cattivi odori delle scarpe riusciamo a debellarli in lavatrice. Provate ad applicare il bicarbonato all'interno delle scarpe per qualche minuto. Poi passate al lavaggio e all'asciugatura. Le vostre sneakers torneranno come nuove. Se, invece, state per fare il bucato, aggiungete al ciclo di risciacquo della lavatrice 1/2 tazza di bicarbonato di sodio: avrete lenzuola e asciugamani freschi e pulitissimi. Leggi anche Come pulire i vetri con rimedi fai da te Come pulire il forno Come pulire l'acciaio
CONDIVIDI

Fai da te

Vi piacerebbe scoprire come addobbare il vostro albero di Natale con decorazioni fai da te? Provate a realizzare addobbi natalizi con idee riciclate. Un modo nuovo e originale per addobbare l'albero di Natale con fantasia e risparmio. Addobbare l'albero di Natale con l'alluminio Avete mai pensato alla carta di alluminio per addobbare il vostro albero di Natale? Questo tipo di carta, infatti, è perfetta per essere tagliata e lavorata nelle forme che preferite: stelle, fiori o piccole palle di Natale che daranno un tocco di luce al vostro albero di Natale. Potreste utilizzare anche i contenitori in alluminio da forno usa e getta. Ritagliate il fondo dei contenitori nella forma scelta, fate un forellino ad un'estremità e scegliete il nastrino colorato con cui appenderlo all'albero. Un tocco glamour e cheap renderà unico il vostro albero di Natale. Addobbare l'albero di Natale con la frutta secca Se avete lasciato per troppo tempo nella fruttiera delle mele o delle arance e sono ormai rovinate, non gettatele via. Tagliatele a fettine e fatele essiccare. Una volta secche fate un forellino in cui far passare dello spago o dei nastrini colorati. Avrete un albero di Natale dall'aroma "fruttato". Ecco come realizzare delle decorazioni di Natale con la frutta secca... Addobbare l'albero di Natale con la stoffa Qualche maglia, jeans o, più in generale, qualche pezzo di stoffa rovinato che non usate più? Scegliete le stoffe dai colori più shock e foderate delle vecchie palline per l'albero di Natale che ormai avevate deciso di mettere via. Con della stoffa usata, un po' di colla e magari un tocco di purpurina è possibile creare delle palle per l'albero di Natale davvero chic. Addobbare l'albero di Natale con gli origami Un'altra idea molto simpatica per addobbare l'albero di Natale sono gli origami. Seguendo i numerosi tutorial presenti sul web, realizzate degli origami con la carta di vecchi quotidiani o riviste settimanali ormai datate. Fantasia e risparmio per addobbare un albero di Natale: cosa chiedere di meglio? Leggi anche Decorazioni di Natale per la tavola Addobbi natalizi fai da te Come scegliere un albero di Natale
CONDIVIDI

Decorazioni

Natale si avvicina e l'eccitazione per la festa più importante dell'anno inizia a farsi sentire. La voglia di realizzare addobbi natalizi fai da te è sempre più grande e noi abbiamo deciso di accontentarvi. Vi proponiamo di seguito sfiziose idee per creare addobbi natalizi con l'arte del fai da te. Prepariamoci al Natale e portiamo in casa originalità e fantasia con graziosi addobbi natalizi semplici da realizzare. Addobbi natalizi: un messaggio in legno Che ne dite di decorare l'albero di Natale con veri e propri messaggi o parole? Realizzate alcuni addobbi natalizi con dei tasselli in legno, stile gioco scarabeo. Preparate delle collanine con i piccoli tasselli in legno, a formare delle parole come Auguri, Buon Natale o più semplicemente i nomi dei vostri familiari. Infilate nei tasselli dei nastrini colorati per legarli tra loro o, se sono privi di foro, uniteli con della colla attak e preparatevi a decorare il vostro albero di Natale. Addobbi natalizi: albero di Natale in sughero Appassionati del buon vino? Rosso o bianco che sia poco importa. L'importante è mettere da parte i tappi in sughero delle bottiglie in vetro. Se, invece, non siete dei grandi bevitori di vino, potete acquistare i tappi in una ferramenta ben fornita o, perché no, chiedere a qualche ristorante di mettervene da parte qualcuno. Una volta raccolta una quantità sufficiente di tappi, dedicatevi alla realizzazione degli addobbi natalizi. Niente di più semplice che creare dei piccoli alberi di Natale con i tappi. Incollate una prima fila di tappi e procedete in numero decrescente fino ad arrivare all'ultimo tappo, che rappresenta la punta del vostro albero di Natale. Addobbi natalizi: palle luccicanti Creare delle palle di Natale che diano luce e riflessi cangianti al vostro albero di Natale è davvero molto semplice. Basta prendere delle palle di Natale che non utilizzate più e dei vecchi cd che siete disposti a fare in mille pezzi. Ora non vi resta che prendere della colla attak e incollare i piccoli pezzi dei cd sulle palle di Natale. L'effetto di questi addobbi natalizi fai da te sull'albero di Natale sarà strepitoso. Addobbi natalizi: decorazioni in legno Un'idea molto carina sono gli addobbi natalizi realizzati con il compensato. Potete acquistare dei fogli di compensato nei negozi brico o per decoupage e tagliarli della forma che preferite. Dopodiché passate alla lavorazione con carta di riso e colori a tempera. Scegliete colori sul rosso e della purpurina decorativa per abbellire le vostre decorazioni natalizie. Essenziale un pennarello nero forte per scrivere nomi e auguri di un sereno Natale. Addobbi natalizi: la pasta di sale Ricordate gli addobbi natalizi che ci facevano preparare a scuola con la pasta di sale? O le decorazioni che venivano utilizzate per addobbare gli alberi di Natale di un tempo? Ecco, perché non riproporle per il nostro albero di Natale? Niente di più adatto della pasta di sale per creare personalissimi addobbi natalizi delle forme e colori che preferiamo. Si possono creare delle palle di Natale, delle stelle comete, delle renne o dei deliziosi cuoricini da arricchire con nastrini colorati e incisioni. Un'idea fantastica anche per far partecipare i più piccini in lavoretti di Natale semplici e in grado di catturare la loro attenzione. Come preparare la pasta di sale? Scoprite la ricetta per impastare la base dei nostri addobbi natalizi. E buon divertimento! Leggi anche Come addobbare un albero di Natale Decorazioni di Natale economiche Lavoretti di Natale fai da te
CONDIVIDI
Segui Alice su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv