La dieta di Montignac: ritrovate la linea mangiando
Dieta Zen: dimagrisci con spirito
Dieta Miami: 3 chili in 3 giorni? La dieta del miracolo

Sembra sempre di aver trovato il rimedio ideale quando leggiamo di diete in grado di far perdere qualche chilo in pochi giorni. Ma la dieta di cui parleremo è davvero l’ultima rivelazione di quest’anno, oltre la quale è veramente impossibile spingersi.

Stiamo parlando della dieta Miami, un sistema di dimagrimento capace di far perdere 3 chili in soli tre giorni. Una dieta del genere poteva venire solamente dagli USA: che dire, sono sempre gli americani a saperne una in più del diavolo.

La dieta Miami, detta anche dieta South Beach, ha fatto il giro di Hollywood riscuotendo un notevole successo tra le star al punto da essere rinominata dieta del miracolo in 48 ore!
Il dottor Arthur Agatston, importante cardiologo statunitense, ha studiato la dieta Miami puntando ad un preciso risultato: la disintossicazione del sistema digestivo e la riattivazione del metabolismo, in modo tale da riuscire a bruciare quegli odiosi cuscinetti di grasso.

Il segreto della dieta Miami è sempre lo stesso: tante proteine e pochi carboidrati. Ma vediamo nello specifico cosa ci consiglia di mangiare la dieta Miami nei 3 giorni previsti:

Dieta Miami: primo giorno

Colazione: 1/2 pomodoro, 1 fetta di pane tostato, 2 cucchiai di margarina, 1 caffè
Pranzo: 120 gr di tonno senza olio, 1 fetta di pane tostato, 1 caffè
Cena: 100 gr di carne bianca, 240 gr di fagiolini, 120 gr di barbabietole rosse e 100 gr di gelato alla frutta

Dieta Miami: secondo giorno

Colazione: 1 uovo sodo, 1/2 banana, 1 fetta di pane tostato, 1 caffè
Pranzo: 200 gr di Jocca, 5 crackers integrali
Cena: 2 wurstel, 240 gr di broccoli, 120 gr di carote, 100 gr di gelato alla vaniglia

Dieta Miami: terzo giorno

Colazione: 1 mela, 5 crackers integrali, 1 pezzo di gruvier, 1 caffè
Pranzo: 1 uovo sodo e 5 crackers
Cena: 2 kiwi, 120gr di tonno, 240gr di barbabietole, 120gr di cavolfiore, 100gr di gelato alla vaniglia.

Naturalmente la dieta Miami, affinché possa dare i risultati previsti, va seguita al dettaglio senza invertire i pasti o esagerare nelle quantità. Al bando, poi, vanno messi olio, grassi vari e burro, a meno che non sia di arachidi che può essere spalmato sula pane tostato a colazione.
Anche lo zucchero è ovviamente da eliminare o sostituire con un dolcificante non calorico. Per quanto riguarda gli altri condimenti previsti nella dieta Miami sono previsti mezzo cucchiaino di sale al giorno e l’uso di spezie ed erbe aromatiche.

È essenziale, infine, bere almeno 2 litri di acqua al giorno per aiutare l’eliminazione delle tossine dall’organismo. Come tutte le diete anche la Miami prevede un regime alimentare abbastanza rigido ma se in fondo è solo per tre giorni…non pensate valga la pena di provare?

Scopritene di più sulla dieta Miami o South Beach!

Leggi anche

La dieta di Angelina Jolie

I segreti delle Star di Hollywood

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Dieta

Come rassodare il seno in pochi giorni? Semplice, basta applicarsi con gli esercizi più indicati. Diciamoci la verità, gli uomini si dividono in due categorie: i cultori del seno e gli appassionati del lato B. Pur considerando che in una donna c'è molto altro e non solamente un fisico da urlo, non è possibile (purtroppo) prescindere da questo grado di giudizio. Ma dedicarsi ad esercizi per rassodare seno e glutei non significa soltanto far felice la vista dell'altro sesso. Avere cura del proprio corpo è molto importante anche per la propria autostima. Bastano pochi minuti al giorno e gli esercizi giusti per rassodare i muscoli ed avere un seno a prova di bikini. Vediamone qualcuno insieme... Come rassodare il seno: bottiglie come pesi Posizionatevi in piedi con le gambe leggermente divaricate e le ginocchia piegate, schiena dritta, addome e glutei contratti. Impugnate due bottiglie d'acqua da un litro tenendole in posizione verticale. Mantenendo le spalle basse e le braccia tese in avanti, aprite le braccia verso l'esterno. Tornate, quindi, nella posizione di partenza. Ripetete 3 serie da 20, con 50 secondi di recupero tra una sessione e l'altra. Come rassodare il seno: mani contro il muro Posizionatevi di fronte ad una parete (con una distanza pari alle vostre braccia distese in avanti), con le gambe allargate fino a raggiungere l'altezza del bacino. Tenete le ginocchia leggermente flesse, appoggiate il palmo delle mani al muro all'altezza dello sterno. Partite con i gomiti in basso, poi piegateli avvicinandovi al muro e spingete per tornare alla posizione di partenza. Procedete con 3 serie da 20 ripetizioni ciascuna. Come rassodare il seno: flessioni Passate alle flessioni. Mettetevi carponi, con le ginocchia spostate indietro rispetto alle anche e le gambe divaricate con le punte dei piedi rivolte a terra. Contraete addome e glutei. Tenete le mani più larghe rispetto all'ampiezza delle spalle e i gomiti leggermente piegati. Flettete ora gomiti e busto fino a sfiorare il pavimento con il mento e tornate alla posizione di partenza. Eseguite 3 serie da 15 ripetizioni, intervallando ogni sessione con 45 secondi di recupero. Come rassodare il seno: appoggiatevi al divano Sedetevi a terra, schiena al divano, piegate le ginocchia, appoggiate un cuscino alla parete del divano e fatevi scivolare leggermente indietro. Braccia tese in avanti e gomiti leggermente flessi: impugnate in verticale due bottiglie piene d'acqua da 1,5 litri. Aprite le braccia come a formare due angoli di 90 °C con i gomiti e, una volta allineate con le spalle, tornate alla posizione di partenza. Fate 3 serie da 15 ripetizioni con 45 secondi di recupero. Leggi anche 3 scorciatoie per perdere peso velocemente Come avere glutei sodi e in forma Come dimagrire le braccia
CONDIVIDI

Alimentazione

Estate a tutto colore con la dieta per un'abbronzatura perfetta. Quando entriamo in tema diete, l'argomento diventa piuttosto spinoso perché il nostro primo pensiero è quello di perdere peso. Ma non sempre una dieta ha l'obiettivo di aiutare a dimagrire. Esistono, infatti, vari tipi di diete pensate per varie esigenze. Un esempio è proprio la dieta studiata per favorire un'abbronzatura omogenea e dorata. Vediamo, giorno per giorno, cosa inserire nella nostra dieta abbronzante. Dieta per abbronzatura: lunedì Colazione: 1 tazza di latte con 40 g di cereali integrali, una fetta di papaya e un caffè Spuntino: 1 yogurt probiotico con una fetta di melone giallo Pranzo: Penne integrali con pomodorini freschi e olive nere; 200 g di verdure alla griglia (zucchine, melanzane, peperoni); 120 g di salmone alla griglia Merenda: 1 tazza di tè verde Cena: 200 g di insalata mista di pomodori, carote e lattuga, un filo di olio extravergine d'oliva; 70 g di caprino e 50 g di pane integrale Dieta per abbronzatura: martedì Colazione: 125 g di yogurt intero con 30 g di muesli, una fetta di pane integrale con 20 g di marmellata e un bicchiere di succo d'uva nera Spuntino: 2 albicocche e 3 mandorle Pranzo: 60 g di riso con 70 g di piselli; 100 g di insalata di carote con un filo d'olio; 120 g di carpaccio di tonno e 30 g di fette biscottate integrali Merenda: 129 g di frutti di bosco con una pallina di gelato alla crema Cena: 100 g di gazpacho, 120 g di fesa di tacchino arrosto, 150 g di patate con un filo di olio extravergine d'oliva Dieta per abbronzatura: mercoledì Colazione: 1 tazza di latte con 40 g di cereali integrali, una fetta di papaya e un caffè Spuntino: 1 yogurt probiotico con una fetta di melone giallo Pranzo: 70 g di spaghetti integrali con 70 g di zucchine alla piastra, 70 g di ricotta fresca e 200 g di verdure in pinzimonio Merenda: 1 tazza di tè verde con 50 g di torta di carote Cena: 50 g di minestra d'orzo con 100 g di ceci, una frittata di 2 uova al forno, 100 g di insalata verde, 30 g di pane integrale Dieta per abbronzatura: giovedì Colazione: 125 g di yogurt intero e 30 g di muesli; una fetta di pane integrale con 20 g di marmellata e un bicchiere di succo d'uva nera Spuntino: 2 albicocche e 3 mandorle Pranzo: Insalata fredda: 80 g di riso con 150 g di verdure fresche miste, 70 g di emmenthal 3 50 g di prosciutto cotto Merenda: 150 g di frutti di bosco con una pallina di gelato alla crema Cena: Centrifugato di carote, 100 g di peperoni rossi e 100 g di sedano, 30 g di crostini di pane; 200 g di sgombro ai ferri, 150 g di cetrioli con 20 g di yogurt Dieta per abbronzatura: venerdì Colazione: 1 tazza di latte intero con 40 g di cereali intergali, una fetta di papaya e un caffè Spuntino: 1 yogurt probiotico con una fetta di melone giallo Pranzo: 60 g di orzo condito con 50 g di pere e 40 g di taleggio; 70 g di prosciutto crudo magro, 150 g di fagiolini lessati, 30 g di fette integrali Merenda: 1 tazza di tè verde con 50 g di torta di carote Cena: Minestrone di cereali (40 g) e legumi (70 g); 70 g di carpaccio di manzo con pomodorini, 30 g di pane integrale, 150 g di ciliegie Dieta per abbronzatura: sabato Colazione: 125 g di yogurt intero con 30 g di muesli e una fetta di pane integrale Spuntino: 2 albicocche e 3  mandorle Pranzo: Una pizza sottile con pomodorini e rucola; 150 di sardine alla piastra, 2 carote in pinzimonio Merenda: 150 g di frutti di bosco con una pallina di gelato alla crema Cena: 100 g di crema di zucchine con 30 g di crostini, 200 g di peperoni arrosto, 50 g di pane integrale Dieta per abbronzatura: domenica Colazione: 1 tazza di latte con 40 g di cereali integrali e una fetta di papaya Spuntino: 1 yogurt probiotico con una fetta di melone giallo Pranzo: 2 pomodori ripieni di riso e cotti al forno; 200 g di spiedini di gamberetti e seppie, 70 g di rucola, 30 g di fette integrali Merenda: 1 tazza di tè verde con 50 g di torta di carote Cena: 2 uova strapazzate con 100 g di zucchine e 50 g di pomodori pelati, 50 g di pane integrale Leggi anche Dieta dimagrante anticellulite Tisana dimagrante fai da te Come mantenere l'abbronzatura
CONDIVIDI

Alimentazione

Siete alla ricerca di una dieta veloce? Iniziate con questi 5 consigli per perdere peso in modo sano e veloce. Prima di affidarvi ad una delle solite diete che, spesso e volentieri, non aiutano a perdere peso, l'idea è quella di cominciare da semplici consigli. Vedrete, perdere peso vi sembrerà una missione meno ardua del previsto e una dieta veloce sarà davvero una passeggiata. Di seguito vi sveliamo i consigli per perdere peso di alcuni nutrizionisti internazionali. Dimagrite con noi! Dieta veloce: perdere peso con i cibi a calorie negative Come primo step in una dieta veloce, porzionate con attenzione i vostri pasti. Cercate, poi, di inserire in ogni pasto gli alimenti a calorie negative, ovvero tutti quegli alimenti che per essere mangiati necessitano di più calorie rispetto a quante ne contengono. Un esempio? Per mangiare 100 grammi di broccoli (contenenti 25 calorie) l'organismo ha bisogno di 80 calorie per digerirli; il che significa che il nostro corpo brucia 55 calorie del grasso corporeo per concludere la digestione. Dieta veloce: perdere peso con gli snack Non dimenticate di avere sempre con voi della frutta, meglio se consumata nella prima parte della giornata. Nel pomeriggio, invece, se venite colti da un senso incontenibile di fame, preparate uno shaker con cioccolato in polvere e acqua: una bevanda gustosa e ricco di proteine. In questo modo riuscirete a placare, almeno per qualche ora, il senso di fame. Dieta veloce: perdere peso diversificando l'ambiente Mai sottovalutare l'importanza della psicologia in una dieta. Recenti studi sostenuti dai ricercatori della Cornell University, suggeriscono che il successo di una dieta può essere dato dall'ambiente circostante. Nel senso che, ad esempio, è molto più semplice sostituire un'abitudine con un'altra piuttosto che farne totalmente a meno. Brian Wansink, ricercatore a capo di questo studio, conferma: Mangiare in piatti più piccoli (e dunque di meno) o sostituire il dessert a fine pasto con una frutta, aiuta non solo ad assumere meno calorie ma ci porta a non avvertire il peso della dieta che stiamo facendo. Dieta veloce: perdere peso con cibi light Nella vostra alimentazione quotidiana, favorite gli alimenti a basso indice glicemico, ad alto contenuto di fibra e ricchi di proteine. Questi alimenti forniscono un carico di energia duraturo, così da sentirsi sazi più a lungo. Scegliete cibi integrali freschi invece di quelli trattati. In questo modo riuscirete anche a mantenere porzioni più adeguate; mentre gli alimenti lavorati come succhi di frutta e cereali raffinati sono facili da consumare in quantità eccessive. Leggi anche Dieta lampo: come perdere peso in 5 giorni Pancia gonfia: cibi e rimedi per combatterla Perdere peso: 6 idee per una colazione dietetica
CONDIVIDI
Segui Alice su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv