alice lifestyle leonardo marcopolo

Avete mai sentito parlare della dieta delle 3 ore? Una dieta dimagrante equilibrata ed efficace per perdere peso velocemente ma in modo sano. La dieta delle 3 ore si basa su un concetto sponsorizzato da molti nutrizionisti e dietologi, ovvero quello di mangiare meno quantità di cibo ma più frequentemente. In questo caso ogni tre ore.

Chi ha inventato la dieta delle 3 ore?

foto dieta

Intorno alla metà del 2000, l’americano Jorse Cruise, oggi personal trainer di alcuni tra i più vip più famosi, basandosi sulla sua personale esperienza per quanto riguarda il sovrappeso, ha ideato la dieta delle 3 ore. Una dieta che promette di far perdere 5 chili in un solo mese solamente con una regola: mangiare ogni 3 ore dopo la prima colazione.

Come funziona la dieta delle 3 ore?

foto dieta

La dieta delle 3 ore è un regime dietetico basato su una basilare ma essenziale filosofia: l’intervallo tra i pasti è più importante del cibo mangiato nei pasti stessi. Cruise sostiene che il tasso metabolico aumenta semplicemente mangiando ogni tre ore. E mantenere alto il tasso metabolico significa aiutare l’organismo a bruciare più calorie.

Quali sono le regole di base nella dieta delle 3 ore?

foto dieta

La dieta delle 3 ore ha tre regole molto semplici:

  • Fare colazione entro un’ora dal risveglio
  • Partendo dalla colazione, fare attenzione a mangiare ogni tre ore
  • Smettere di mangiare tre ore prima di andare a letto

La dieta delle 3 ore richiede tre pasti alternati a due spuntini da consumare in intervalli regolari di 3 ore. Nella dieta vengono raccomandati alcuni alimenti, ma non è fornito un piano dietetico giorno per giorno.

La raccomandazione di Cruise è di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Nella dieta non è raccomandata la caffeina, ma se eventualmente doveste auumere caffè, il consiglio è di bere due bicchiere di acqua per ogni tazza di caffè, così da compensare l’effetto disidratante della caffeina.

Si consiglia di bere alcol raramente. La dieta non consente neanche fast food occasionali e alcuni alimenti congelati o trasformati. I pasti, inoltre, devono essere bilanciati tra i livelli di carboidrati (bassi), proteine (alti) e grassi (bassi). Nonostante Cruise sostenga che è possibile mangiare tutto ciò che vogliamo, l’apporto calorico corretto è di circa 1.450 calorie al giorno. Seguendo la dieta delle 3 ore si arriva a perdere 0,9 kg a settimana per un ciclo dietetico di 28 giorni. Se, invece, si ha bisogno di perdere più di 5 chili al mese è possibile ripetere la dieta per un ulteriore ciclo.

I vantaggi della dieta 3 ore

foto dieta

La dieta delle 3 ore offre una serie di benefici, fornendo un modello per un contenuto calorico relativamente a basso e con pasti equilibrati. Il piano dietetico imposto dalla dieta delle 3 ore aiuta a controllare e gestire al meglio i nostri ritmi, evitando il senso di fame e strappi deleteri per la nostra dieta.

Un altro vantaggio delle dieta delle 3 ore è prettamente economico. Non occorre, infatti, spendere al supermercato cifre straordinarie per alimenti fuori dal normale, ma basta fare una comune spesa perfetta per tutta la famiglia.

Insomma, cosa c’è di meglio che mangiare ogni 3 ore e dimagrire 5 chili al mese senza problemi?

Leggi anche

Dieta South Beach: dimagrire in salute

Come dimagrire dopo la gravidanza

Dieta depurativa e sgonfiante

Share This