alice lifestyle leonardo marcopolo

Esistono diete dimagranti e diete per risollevare l’organismo da carenze di ferro, di magnesio o anche di calcio. La carenza di ferro è un problema piuttosto comune ma non è assolutamente da sottovalutare. Stanchezza e spossatezza sono i primi campanelli d’allarme quando si parla di ferro basso, fino ad arrivare pesino a problemi di anemia. In realtà seppur seguendo una dieta equilibrata e completa, non è così semplice raggiungere con l’alimentazione dei corretti livelli di ferro.

Se si considera che 100 g di legumi secchi contengono già 6-8 mg, che la stessa quantità di spinaci ne dà circa 3 mg e che moltissimi altri alimenti sono ricchi di ferro, si potrebbe pensare che raggiungere la giusta quantità giornaliera di ferro (12-15 mg) sia un gioco da  ragazzi. In realtà non è così, perché il nostro organismo assorbe soltanto una piccola parte del ferro introdotto con l’alimentazione.

Nelle carni, nel pesce e in altri alimenti di origine animale, il ferro è presente in una particolare forma chimica, detta ferro “eme”, che viene assorbita molto bene; nei prodotti vegetali, invece, la troviamo in forma “non eme”, il cui assorbimento è più basso e viene influenzato da una serie di fattori diversi. Ad ogni modo, in una dieta corretta, è importante che le fonti di ferro siano ben equilibrate. Di seguito, vi indichiamo una dieta tipo da seguire se soffrite di carenza di ferro.

LUNEDÌ

  • Colazione: una fetta di castagnaccio (100 g), un bicchiere di spremuta d’arancia (80 g), 1 mela
  • Spuntino: 2 quadretti di cioccolato e 30 g di pane
  • Pranzo: pasta con sardine e pachino, 100 g di spinaci al vapore
  • Merenda: cracker (25 g)
  • Cena: roast-beaf (100 g) con patate (100 g), 100 g di catalogna al vapore

MARTEDÌ

  • Colazione: 1 muffin al cioccolato (70 g), un bicchiere di spremuta di pompelmo (80 g), 1 pera
  • Spuntino: Un probiotico, 1 mela
  • Pranzo: Trancio di salmone (150 g), insalata di sedano, pomodori, pane integrale (50 g), 1 mela
  • Merenda: succo di mirtilli
  • Cena: Pinzimonio di verdure crude (150 g) con emulsione di succo di limone e olio; uovo in camicia con 100 g di zucchine e 50 g di pane integrale

MERCOLEDÌ

  • Colazione: 60 g di panini al latte
  • Spuntino: 2 quadretti di cioccolato e 30 g di pane
  • Pranzo: prosciutto crudo magro (70 g) e 4 fichi con una piadina, insalata verde mista (150 g) con olio e limone
  • Merenda: cracker (25 g)
  • Cena: minestra di lenticchie (150 g), 100 g di merluzzo al vapore, radicchio e pomodori in insalata (150 g), 30 g di pane integrale

GIOVEDÌ

  • Colazione: una fetta di castagnaccio (100 g), un bicchiere di spremuta d’arancia (80 g), 1 mela
  • Spuntino: un probiotico, 1 pera
  • Pranzo: riso (80 g) con piselli (60 g), cavolfiore lessato (150 g) condito con olio
  • Merenda: succo di mirtilli e un pacchetto di cracker
  • Cena: passato di verdura (150 g), pomodori (100 g), macedonia mista senza zucchero (100 g)

VENERDÌ

  • Colazione: 1 muffin (70 g), un bicchiere di spremuta di pompelmo (80 g), 1 pera
  • Spuntino: 1 banana e 1 cracker
  • Pranzo: pasta al pomodoro (70 g), misticanza (150 g) con 2 noci e 30 g di grana; 150 g di uva
  • Merenda: una manciata di muesli
  • Cena: un uovo con formaggio, carpaccio di carciofi (150 g) con olio e 20 g di grana, 30 g di pane integrale

SABATO

  • Colazione: panino al latte (60 g) con 30 g di marmellata di albicocche, 2 kiwi, una tazza di tè con 15 g di mele
  • Spuntino: un probiotico, 1 mela
  • Pranzo: dadolata di tonno fresco (200 g) con olio e timo, ratatouille di verdure (150 g) e pane integrale (30 g)
  • Merenda: succo di mirtilli e un pacchetto di cracker
  • Cena: gnocchi al cacao con fonduta, bietole lessate (150 g) con olio e limone, una fettina di strudel (80 g)

DOMENICA

  • Colazione: una fetta di castagnaccio (100 g), un bicchiere di spremuta d’arancia (80 g), 1 mela
  • Spuntino: 2 quadretti di cioccolato e 30 g di pane
  • Pranzo: sardine con insalata mista di sedano, finocchi, arance (tot.150 g) e 2 noci, 50 g di pane integrale
  • Merenda: 25 g di cracker
  • Cena: minestrone di cereali (40 g) e legumi (70 g), ricotta 80 g, radicchio e pomodori in insalata (tot.150 g), 30 g di pane integrale

Questa dieta è stata studiata per fornire poche calorie, così da aiutare il naturale dimagrimento di chi vuole perdere qualche chilo; ma è perfettamente bilanciata e adatta a chi soffre di carenza di ferro. Buona dieta!

Share This