alice lifestyle leonardo marcopolo

Ad ogni stagione la sua dieta. E non c’è niente di meglio di una sana alimentazione per annientare i primi sintomi influenzali. Da qui, lo spunto per una equilibrata dieta antinfluenzale, che vede protagonisti 5 alimenti specifici per combattere l’influenza.

Quali sono i 5 alimenti da inserire nella nostra dieta antinfluenzale? Scopriamolo subito!

Dieta antinfluenzale: aglio crudo

Nonostante non sia tra gli alimenti più gustosi, l’aglio (meglio ancora crudo) è un potente antinfluenzaleL’aglio contiene composti chiamati Allion e allicina, che hanno effetti antivirali diretti, sostiene Bryan Rade, medico naturopata con sede ad Halifax. Se capita di entrare in contatto con un virus influenzale, l’aglio può aiutare ad annientarlo prima che diventi una vera e propria influenza.

Rade suggerisce di mescolare l’aglio schiacciato con il miele: uno strategico mix con potenti proprietà antivirali. Se proprio non riuscite a mangiare l’aglio crudo, anche cotto continua a mantenere i suoi composti ricchi di zolfo e di proprietà antimicrobiche.

Dieta antinfluenzale: cipolle

Come l’aglio, anche le cipolle sono indicate per una sana dieta antinfluenzale, dal momento che contengono Allion, composti antimicrobici e allicina.
Per contribuire nel migliore dei modi a prevenire e combattere l’influenza, Rade consiglia di consumare almeno una porzione di cipolle crude ogni giorno. Se le cipolle non sono il vostro forte, provate a condirle in agrodolce o prepararle a mo’ di zuppa.

Dieta antinfluenzale: spezie

Le spezie, come ad esempio la curcuma, i chiodi di garofano o la cannella sono ricchi di antiossidanti, che aiutano a rinforzare il nostro sistema immunitario.

Rade suggerisce di consumare un cucchiaino di spezie ogni giorno per tenere alla larga l’influenza. Provate a mescolare un po ‘di cannella nella ciotola dei cereali al mattino o spolverare con della noce moscata la vostra razione di frutta giornaliera.

La tradizionale medicina indiana, chiamata Ayurveda, raccomanda di utilizzare le spezie per aiutare ad abbassare la febbre. Come impiegarle? Sorseggiate una tisana realizzata con acqua bollente, 1/2 cucchiaino (2,5 ml) sia di cannella che di coriandolo e 1/4 di cucchiaino (1 ml) di zenzero in polvere.

Dieta antinfluenzale: frutti di bosco

I frutti di bosco, in particolare i mirtilli, contengono un’alta concentrazione di antiossidanti, essenziali per aiutare a combattere virus influenzali.
Bryan Rade raccomanda di mangiare, ogni giorno, almeno una porzione (1/2 tazza o 125 ml) di frutti di bosco, così da aiutare l’organismo a mantenersi sano durante la stagione invernale. È sempre consigliabile consumare frutti di bosco freschi ma se non riuscite a trovarli potete sostituirli con quelli congelati.

Mangiare frutti di bosco congelati non è buono come mangiare freschi, ma è sempre meglio che mangiarli cotti, dice Rade. Scongelate i frutti di bosco sotto l’acqua fredda e provate a gustarli in insalate miste, frullati o semifreddi a yogurt.

 

Share This