alice lifestyle leonardo marcopolo

Questa sera al Giffoni Film Festival, il cinema inaugura un’iniziativa straordinaria, la prima in grado di gareggiare ad armi pari con il tanto amato 3D. La novità si chiama Sing-A-Long.

Il Sing-A-Long potrebbe far pensare a chissà quale tecnica cinematografica nuova ed esilarante che i maghi del circuito hollywoodiano hanno tirato fuori dal cappello.

In realtà, il Sing-A-Long è niente di meno che una sottotitolatura delle canzoni all’interno di un film o di un musical.

Il senso di questa nuova invenzione è molto semplice: cercare di rilanciare al meglio il nuovo cinema moderno.
Superato l’ormai “antico” (ma sempre affascinante) bianco e nero, il cinema di oggi cerca continuamente nuove strade per tenersi al passo coi tempi di una tecnologia in continuo movimento.

A quanto pare il cinema di oggi, ha continuamente bisogno di vestire panni nuovi e stimolanti per un pubblico che sembra non accontentarsi più della semplicità di un tempo.

È per questo motivo che produttori e distributori ne hanno inventata un’altra delle loro per portare sempre più spettatori al cinema. Ma a differenza del 3D, sicuramente spettacolare e grandioso, il Sing-A-Long riesce a catturare il suo pubblico con la chiarezza dei sottotitoli inseriti in ogni canzone del film.

In questo modo ogni spettatore si sentirà più coinvolto e partecipe della storia raccontata, canticchiando qua e là insieme agli attori del film. Detta così, il Sing-A-Long potrebbe sembrare solamente una semplice aggiunta editoriale al film, ma dietro questo esperimento c’è molto di più.

La sottolineatura è studiata attentamente in ogni minimo dettaglio, pensata proprio per coinvolgere gli spettatori in sala. Ma c’è dell’altro, perché la sottolineatura è sempre accompagnata da piccole nuvole fumettistiche che compaiono all’improvviso sullo schermo a seconda delle esclamazioni o dei versi che i singoli personaggi pronunciano. Talvolta questi “fumetti” compaiono proprio per incitare il pubblico a seguire i testi musicali e cantare con gli stessi personaggi.

Non è necessario andare così lontano per poter provare il Sing-A-Long. Basterà partecipare al  Giffoni Film Festival dove questa sera (21 luglio) in prima nazionale, la casa di distribuzione Nexo Digital, ha rivisitato il musical di successo Grease in versione Sing-A-Long. Uno spettacolo da non perdere per provare l’euforia di cantare insieme a Danny (John Travolta), Sandy (Olivia Newton-John) e i ragazzi della Rydell High School.  

Se il 3D ci tiene impegnati a schivare navicelle volanti, mostri, vampiri, animali o semplici oggetti, il Sing-A-Long ci reinventa cantanti di un musical o di un piacevole film divertente.

Due invenzioni per un nuovo cinema all’insegna delle novità e del successo. Quale sarà il prossimo passo? Non ci resta che aspettare e scoprirlo, sapendo già che di sicuro non ci faranno attendere troppo a lungo…


Leggi anche:

Al cinema con Robert Redford

Ciak…oggi al cinema!

I Racconti di Arturo

Share This