alice lifestyle leonardo marcopolo

Pochi giorni alla Pasqua, che dolci preparare?

Si avvicina il pranzo di Pasqua e ancora siete in alto mare con il dessert? Potreste sempre sbirciare tra le ricette che vi proponiamo di seguito.

Tanto per cominciare il dolce pasquale per eccellenza si sa, è la tradizionale pigna che ogni nonna ci ha fatto assaggiare. La preparazione non è delle più veloci ma il successo è assicurato.

La Pigna

Ingredienti
– 2 uova
– 200 ml. di latte
– 2 etti e 1/2 di zucchero
– 1 bicchiere di olio d’oliva
– 900 gr. di farina bianca
– 50 gr. di lievito di pane
– 25 gr. di lievito di birra
– buccia di 1 arancio e 1 limone grattati e spremuti
– 1 bustina di vaniglia
– sale
– un po’ di liquore dolce a piacere
– canditi, uvetta e cannella.

Preparazione:

Impastate la sera il lievito di birra, sciolto con acqua tiepida e circa 100 gr. di farina, e lasciate lievitare tutta la notte.
La mattina seguente sciogliete nel latte tiepido l’impasto della sera con il lievito di birra.
Sbattete le uova e aggiungetele con lo zucchero, un po’ di sale e l’olio.
Aggiungete infine anche gli altri ingredienti (limone, le bucce grattugiate, la spremuta di arancio, la vaniglia, i canditi, l’uvetta, la cannella, un po’ di liquore e la farina rimasta).
Sbattete e amalgamate bene il tutto.
Dopodiché versate in uno stampo abbastanza alto, già imburrato e infarinato.
Coprite lo stampo e tenetelo per almeno 4 ore in un luogo caldo in modo che la pasta ricresca.
Solo dopo che sarà ricresciuto potrà essere messo nel forno precedentemente scaldato (circa 160/180 gradi C), dove dovrà rimanere per 40/45 minuti.

Un altro tradizionale dolce pasquale da proporre a tavola è la pastiera, torta tipica delle zone campane ma apprezzata ovunque.

Ingredienti per il ripieno
– 300 gr di grano già cotto,
– 400 ml di latte,
– 1 cucchiaio di strutto o di burro,
– 1 cucchiaio di zucchero,
– 1 bustina di vanillina
– 400 gr di ricotta di pecora,
– 300 gr di zucchero,
– 5 uova,
– 50 gr di acqua di fior d’arancio o una fialetta di aroma all’arancio,
– 2 limoni,
– 150 gr di cedro, zucca e altri canditi misti tagliati a pezzettini,
– 150 gr di zucchero a velo.

Ingredienti per la pasta esterna
– 500 gr di farina,
– 3 uova,
– 200 gr di zucchero,
– 200 gr di strutto,
– buccia grattugiata di un limone.

Procedimento
Preparare la pasta frolla e lasciarla riposare in frigo per alcune ore prima della lavorazione.

Far cuocere, a fuoco lento, il grano con il latte, lo strutto e il cucchiaio di zucchero, finché il composto non avrà assunto un aspetto cremoso. Lasciare raffreddare completamente.

Lavorare la ricotta in una ciotola fino a farla diventare ben cremosa.

Aggiungere i 300 gr di zucchero e lavorare ancora.

Aggiungere i cinque tuorli e tre albumi montati a neve ben ferma, la scorza grattugiata dei limoni, l’acqua di millefiori e i canditi tagliati in piccoli pezzetti.

Unire quindi la crema di grano e mescolare ancora.

Stendere la pasta frolla fino a ricoprire una teglia bassa, unta e infarinata.

Riempire con il ripieno, mentre con la pasta rimanente formare delle strisce e disporle a griglia sul composto.

Far cuocere in forno a circa 150 gradi per un paio di ore.

Una volta cotta, farla raffreddare in forno caldo e aperto e spolverare con zucchero a velo.

Per tante altre golose specialità pasquali, clicca qui.

Leggi anche:

Dolci sprint: dessert squisiti in 10 minuti

Chocaviar Venchi: cioccolato per palati raffinati

Dolci sorprese per Pasqua

Share This