alice lifestyle leonardo marcopolo

Fiori d’arancio in vista nei mesi primaverili per moltissimi innamorati. Ma come organizzare un matrimonio? E, soprattutto, come apparecchiare la tavola con stile? La scelta più chic per una cerimonia in questa stagione è, senz’altro, una bella tavola all’aria aperta da arricchire con idee e decorazioni fai da te adatte alle tonalità dell’intera cerimonia: per ornarla, soluzioni deliziosamente semplici e fresche, di grandissimo effetto ed eleganza squisita.

Niente di più bello, sofisticato e autentico, di una tavola della festa preparata con le proprie mani per una cerimonia di primavera. Una scelta sentimentale, di grande classe, eco-deliziosa, che richiede decori di pari finezza, grazia e semplicità.

Per il resto, le regole possono essere dettate da un bon ton sostanziale, senza fronzoli né formalità eccessive: solo buon senso, educazione, praticità e riguardi per gli invitati.

Ecco alcune idee di decoro, in sintonia con l’ambientazione bucolica tipica del periodo primaverile.

Fiori per il matrimonio

Sono molto importanti e non serve spendere tanto. Con i fiori ci si può decorare la tavola e alcuni accessori dell’apparecchiatura, come legatovaglioli, bicchieri, segnaposti, ma anche farne ghirlande e ornamenti di lanternine per l’ambiente circostante.

Posto tavola da matrimonio

Versate l’acqua tiepida in un vaso e sistemate i fiori. Se vi accorgete che sono troppi per il vaso scelto, cambiate contenitore: i fiori recisi hanno bisogno di spazio e di molta acqua.

Atmosfera da matrimonio

Su un albero vicino al tavolo, appesi all’ombrellone o a un gazebo, potete agganciare ghirlande e lumini che, all’imbrunire, accompagnati da una bella musica, renderanno la vostra festa ancor più magica, decisamente unica.

In realtà le idee che vi proponiamo possono essere sfruttate in qualsiasi cerimonia o festività; basterà solamente prestare attenzione ai dettagli, cambiando, ad esempio, la scelta dei fiori o il colore delle decorazioni, che dal bianco matrimoniale potrebbe essere rosa, rosso o come più vi piace.

Leggi anche 

La tavola per il matrimonio

Bon ton degli invitati: le 10 regole da tenere a mente

Share This