alice lifestyle leonardo marcopolo

Ammorbidenti naturali fai da te: la soluzione bio

Ammorbidenti, detersivi per i pavimenti e detergenti più in generale, a volte, possono contenere sostanze dannose per l’organismo. Non sono pochi gli studi che hanno riscontrato, in alcuni detergenti, una presenza di formaldeide (Metanale): irritante, allergenico e soprattutto cancerogeno. Inoltre, vari detersivi e ammorbidenti emettono composti organici volatili (COV), preoccupanti a causa delle emissioni e perché i COV vengono emessi anche diverse ore dopo la pulizia.

Senza contare che diversi detergenti per la casa hanno un impatto deleterio sull’ambiente. Un esempio? I fosfati, contenuti ancora in molti detersivi, sono responsabili delle maree verdi che soffocano laghi e fiumi. Perché allora non provare ad usare delle alternative ecologiche fai da te? Vediamone qualcuna…

Ammorbidenti naturali: l’aceto

foto aceto di mele

L’aceto è un efficace sostituto degli ammorbidenti in commercio. Questo perché l’aceto di vino bianco ha una carica positiva che, scontrandosi con la negativa che rimane sulle fibre, la annulla. Essendo acido, l’aceto non va mai versato nella vaschetta insieme al detersivo che, per sua natura è alcalino. Ne annullerebbe l’effetto.

Il consiglio è di versare l’aceto nella vaschetta dell’ammorbidente, per entrare in circolo durante il risciacquo. L’aceto è un potente anticalcare naturale e favorisce la degradazione di enzimi e residui di detersivi, contribuendo ad eliminare la potenziale carica allergenica rimasta nei tessuti. Vi sembrerà strano ma l’aceto non lascia odore sul bucato. Potete sempre aggiungere delle gocce di olio essenziale agli agrumi o alla lavanda per un piacevole profumo di pulito.

Ammorbidenti naturali: il bicarbonato

foto asciugamani

L’ammorbidente preparato con il bicarbonato renderà il vostro bucato morbidissimo. Inoltre, il bicarbonato aiuta a fissare i colori, soprattutto sugli indumenti scuri, profuma ed è utile per la lavatrice poiché aiuta a rimuovere i residui di calcare e sapone.

Dal momento che il bicarbonato è privo di sostanze chimiche (aggressive sulla pelle), è particolarmente indicato per lavare i vestiti di soggetti allergici e dei bambini.

Ammorbidenti naturali: il limone

foto limone

Il succo di limone è ricco di acido citrico che, grazie alla sua azione anticalcare, è in grado di catturare il calcio contenuto nell’acqua, fungendo da ottimo ammorbidente naturale. L’acido citrico, poi, favorisce la degradazione di enzimi e residui dei detersivi, contribuendo ad eliminare il loro potere allergenico.

Per di più il succo di limone rende i panni non solo più morbidi al tatto, ma anche più facili da stirare.

Ammorbidenti naturali: il percarbonato

foto asciugamani

Per garantire igiene e smacchiare in maniera più efficace, potete aggiungere al detersivo un cucchiaio scarso di percarbonato di sodio. Il percarbonato è l’alternativa consigliata al perborato: libera ossigeno e anidride carbonica senza avere effetti sull’uomo e sull’ambiente.

Il percarbonato inizia ad agire già a 30 gradi per raggiungere la sua miglior azione a 50 gradi. Un altro trucco per igienizzare con il percarbonato? Fermate la lavatrice quando è bella calda e lasciate agire più a lungo l’ossigeno attivo.

Ma ricordate una cosa molto importante: il  percarbonato va utilizzato soltanto per i capi bianchi o colori resistenti, perché potrebbe far sbiadire i colori.

Leggi anche

Come pulire casa con il limone

Come pulire l’acciaio per farlo brillare

I rimedi naturali: latte detergente fai da  te

 

Share This