alice lifestyle leonardo marcopolo

Da adolescenti quante volte abbiamo sentito la frase “ se mangi la cioccolata ti vengono i brufoli” e in parte è vero, anche se in realtà era anche una scusa per non farci esagerare con i dolci.

Ma di acne non soffrono soltanto gli adolescenti, vi sarà capitato infatti, di avere un brufolo o un bubbone al momento sbagliato, ad esempio il giorno del matrimonio o in prossimità di un evento importante.

Ci sono molti fattori che causano l’acne e la correlazione tra alimentazione e acne è ancora oggetto di ricerca. Alcuni studi hanno dimostrato i collegamenti tra alcuni alimenti scatenanti e le fiammate dell’acne.
Ecco alcuni alimenti che possono portare al peggioramento dell’acne.

Alimenti che causano l’acne: latticini

Alimenti che possono causare l'acne

Uno studio della Harvard School of Public Health indica che i prodotti lattiero-caseari, e in particolare il latte scremato, possono scatenare l’acne.
È stato dimostrano che alcuni prodotti lattiero-caseari possono aggravare l’acne a causa del loro contenuto di ormoni e molecole bioattive.

Le mucche ricevono ormoni per aumentare la produzione di latte, e residui di quegli ormoni passano all’uomo nel latte. Ciò può causare un aumento della produzione di sebo (olio) , che ostruisce i pori e permette ai batteri di crescere sulla pelle, che porta a infiammazione della pelle e acne.

Alimenti che causano l’acne: lo zucchero

Alimenti che possono causare l'acne
Lo zucchero è giustamente considerato la causa di molti problemi di salute legati all’alimentazione, ed è ancheun possibile agente per le fiammate dell’acne.

Ingerire molto zucchero provoca un aumento di livello dello zucchero nel sangue che stimola la produzione di insulina. Picchi costanti di insulina nel sangue possono portare a insulino-resistenza , che aumenta la produzione di sebo e lo sviluppo dei sintomi dell’acne.

Gli alimenti con indice glicemico elevato

Alimenti che possono causare l'acne: la pastta
L’indice glicemico indica quanto velocemente un carboidrato entra nel flusso sanguigno. Uno studio suggerisce che una dieta a basso carico glicemico può migliorare non solo i sintomi di acne vulgaris, ma anche la sensibilità all’insulina del paziente.

Mangiare cibi con un alto indice glicemico, come ad esempio i carboidrati raffinati come la pasta, può causare un picco di zucchero nel sangue, che porta alla generazione di insulina in eccesso e, di conseguenza, all’infiammazione.

Naturalmente nessuno dice di evitare alimenti necessari come il latte, la pasta e qualche dolce ma mangiarli con moderazione e secondo un regime alimentare controllato. Ne guadagneremo in salute e in bellezza.

Leggi anche:

I 5 alimenti che mantengono la pelle giovane

I 5 alimenti che ti rendono più attraente

5 segreti di bellezza per la donna

Share This