alice lifestyle leonardo marcopolo

Sono innumerevoli le maison che parteciperanno alla kermesse della moda internazionale, e questa volta la capitale è Parigi, dove sotto il fascino della Tour Eiffel, verranno presentati i capi di alta moda della stagione autunno-inverno 2011/2012.

Varie maison di moda hanno già presentato le loro collezioni nelle passerelle di Paris Haute Couture: tra loro Giorgio Armani, Christian Dior e Alexis Mabille. Le sorprese non mancheranno nei prossimi giorni, con le sfilate di Givenchy, Chanel, Valentino, Elie Saab, Jean-Paul Gaultier, Frank Sorbier,  Azzedine Alaia e altri nomi celebri della haute couture internazionale.

Per la prima volta vi sarà anche il designer romano Giambattista Valli, che proporrà la sua prima collezione di alta moda intitolata, non a caso, Collezione Numero 1. Proprio da poco Valli ha inaugurato la sua prima boutique parigina presso la Galleria della Madeleine di Parigi.

Due le tendenze principali, su come vestirà la donna del prossimo inverno.
C’è l’abito-scultura, fatto di tessuti lavorati a mosaico e di grafismi dal sapore orientale, come si vede in alcune splendide creazioni di Giorgio Armani Privé, che rendono omaggio al Giappone. Lo stilista ha voluto dedicare la sua collezione di Haute Couture al Giappone, paese a cui si è spesso ispirato nel suo lavoro, di cui ama la cultura e l’estetica raffinata, duramente colpito dal terremoto dello scorso marzo.   
Ma c’è anche l’abito delle fiabe, che si tratti di quelle antiche di Lafontaine da cui ha tratto ispirazione Alexis Mabille, o quelle contemporanee di Iris Van Herpen, che sembra unire le due tendenze in un’architettura fantascientifica. Dettagli studiati alla perfezione e colori che sembrano dipinti … si osa borchiando pure i “vestiti da sera” piume , pizzi , e pellicce la fanno da padrone , ma anche tocchi di colori accessi come il giallo sole abbinati a enormi vestiti dalle lunghezze minime realizzati in chiffon bianco.

Dior, che per la prima volta sfila senza John Galliano, sostituito dal nuovo direttore artistico Bill Gaytten, che di Galliano era amico e antico collaboratore, propone invece pierrot tristi e modelli cubisti.

Chissà cosa ci riserverà il futuro in passerella…lo scopriremo nei prossimi giorni!

Ecco il calendario completo delle sfilate a Parigi:

lunedì 4 luglio 2011

h.10:30 anne valérie hash
h.11:30 christophe josse
h.12:30 bouchra jarrar
h.14:30 christian dior
h.17:00 alexis mabille
h.18:00 adeline andré
h.19:30 giambattista valli
h. 20:30 iris van herpen

martedì 5 luglio 2011

h.11:00 giorgio armani privé
h.12.30 maison rabih kayrouz
h.14:30 stéphane rolland
h.16:00 atelier gustavolins
h.17:00 alexandre vauthier
h.18:00 givenchy
h.20:00 julien fournié
h. 22:00 chanel

mercoledì 6 luglio 2011

h.10:00 valentino
h.11:00 on aura tout vu
h.12:30 elie saab
h.14:30 jean paul gaultier
h.16:30 maxime simoëns
h. 17:30 franck sorbier

giovedì 7 luglio 2011

h.12:00 azzedine alaïa
h. 13:00 – 18:00 boucheron, chanel joaillerie, chaumet, dior joaillerie, mellerio dits meller, van cleef and arpels

Share This